Iniziative

Festa del Socio

Spazio dedicato allo stare insieme, all’insegna della socializzazione

Sono oltre un migliaio i soci di RovigoBanca che ogni anno prendono parte alla tradizionale "Festa del Socio" che si svolge a margine dell’annuale Assemblea Ordinaria.

La manifestazione, oltre a confermarsi una piacevole occasione per ritrovarsi e trascorrere insieme alcune ore, in un clima di serenità e cordialità, risulta altresì utile per consolidare il legame che RovigoBanca ha con la propria base sociale.

 

Oggi, infatti, è più difficile conoscersi, sia perché siamo ormai in tanti e sia per il fatto che ci sono sempre più facce nuove alle nostre assemblee. Tuttavia è risaputo che le feste uniscono le persone e aiutano a far nascere o a rafforzare i rapporti di amicizia e solidarietà esistenti. Ecco perché la “Festa del Socio” segna un momento tutt’altro che marginale nella vita di questa Banca, nata per la gente del Polesine e che ha ormai superato la ragguardevole soglia di 5.000 membri, parecchi dei quali residenti in altre province.

 

L’appuntamento, fortemente voluto dai vertici dell’Istituto, è perfettamente organizzato in ogni minimo dettaglio dal consigliere Ferdinando Pezzuolo, incaricato dal Consiglio di Amministrazione di RovigoBanca, coadiuvato dal responsabile delle relazioni esterne Bruno Candita.

Il programma dell’evento risulta sempre particolarmente appagante. I padiglioni del Cen.Ser. di RovigoFiere, riallestiti come location catering, forniscono l’ormai collaudata soluzione per il momento conviviale, che si conclude con la simpatica lotteria di beneficenza.

 

Al termine dell’appuntamento conviviale spazio al divertimento con l’esibizione di illustri personaggi della musica leggera italiana: le ultime due edizioni hanno visto ospiti del calibro di Mal e Bobby Solo.

 

Per motivi organizzativi viene richiesta una prenotazione, da fare attraverso la propria filiale di competenza. La formula piace e viene riproposta ogni volta con qualche novità in più rispetto all’edizione precedente, registrando sempre una partecipazione significativa.

Ciò dimostra l'attaccamento dei Soci alla propria Banca di Credito Cooperativo e allo stesso tempo premia l'impegno e gli sforzi della struttura nei confronti della base sociale, con lo sviluppo di un catalogo prodotti bancari e una serie di iniziative extrabancarie in grado di soddisfare, tanto nel credito quanto in ambito sociale e culturale, le diverse esigenze di famiglie e imprese.

 

Per preparare l’evento la Banca mette in campo tutte le proprie capacità logistiche e, potendo contare su consolidati rapporti di collaborazione con numerose organizzazioni locali di volontariato, riesce ad allestire un servizio in grado di dare accoglienza a un così considerevole numero di persone.

Ovviamente la maggior parte del merito va riconosciuta soprattutto ai circa 200 volontari, in rappresentanza di diverse realtà associative del territorio, che, con la loro proficua collaborazione, rendono sempre possibile il favorevole riscontro per questa iniziativa che risulta essere tra le più amate dalla comunità dei soci.